HOME PAGE

 

Patologie vertebrali - Fratture vertebrali

Le fratture vertebrali sono o traumatiche o secondarie a osteoporosi, neoplasia o altro.

Il moderno trattamento della frattura vertebrale, dopo esame clinico, radiografico e con TAC e/o RMN, e dopo la classificazione delle lesioni, si avvale:

  • del trattamento conservativo con busti e gessi;
  • del trattamento chirurgico mini-invasivo con intervento di cifoplastica (Fig. 1 e 2). Ecco un documento di approfondimento: Kyphoplasty vs vertebroplasty - our advanced indications and results.
  • del trattamento chirurgico tradizionale con riduzione e stabilizzazione della o delle fratture (Fig. 3).

 

Fig.1 - Trattamento mini-invasivo di una frattura vertebrale osteoporotica con cifoplastica. La foto evidenzia le due cannule posizionate nei peduncoli vertebrali prima della cementazione.
Clicca sull'immagine per ingrandire
 
Fig.2- Frattura-cuneizzazione di D2 in donna di 70aa. La riduzione e la cementazione si ottengono con cifoplastica.
A
B
C
Clicca sull'immagine per ingrandire
 
Fig.3
A: Frattura schiacciamento L2.
B, C: Tac con compressione del sacco durale.
D, E: Riduzione e stabilizzazione della frattura.
A
B
C
D
E
Clicca sull'immagine per ingrandire

 

Chi siamo | Informazioni | Patologie vertebrali | Altre patologie
 

Spedali Riuniti di Santa Maria Maddalena
Volterra, Borgo San Lazzero n. 5